trofeo andrea ghisotti

TROFEO ANDREA GHISOTTI HDSI

Nel Febbraio 2010 ci lasciava Andrea Ghisotti, giornalista e fotografo subacqueo famoso per la sua scrittura vivace e le sue bellissime foto, amatissimo da tutti quelli che lo conoscevano e lo stimavano, e dai tantissimi che, pur senza averlo conosciuto, ne leggevano articoli e libri.
Che cosa abbia rappresentato Andrea nel mondo della subacquea è difficilmente riassumibile.
Oggi, basta una ricerca sul web per scoprire cosa abbia fatto, spinto dalla sua inesauribile voglia di scoprire e conoscere il mare, che ha esplorato quasi ovunque a partire dall’amatissimo Mediterraneo.
Quello che è certo, è che esiste un “prima” e un “dopo” Andrea Ghisotti, per quanto riguarda la fotografia e il reportage di relitti. Con lui, questo genere di foto è diventato altro, per trasformarsi in ricerca prima e dopo gli scatti.
Come amava dire: “Senza una sua storia, un relitto è solo un mucchio di lamiere”.
Può sembrare oggi una frase fatta, ma senza Andrea forse i relitti sarebbero rimasti ancora a lungo solo un soggetto per foto suggestive, ma senza anima.
Andrea riuscì a unire la fotografia alla storia, la ricerca alla narrazione, appassionando il lettore in racconti vivi, entusiasmanti, personalissimi eppure capaci di creare un’incredibile immedesimazione.

Andrea era anche un amico e Socio Onorario HDS Italia, e tanto ha dato anche alla cultura dell’associazione.

Per questo, e non solo, HDS Italia ha fortemente voluto, proprio nel 2010, inaugurare il Trofeo Andrea Ghisotti, oggi una delle massime espressioni della mission di HDS Italia, da oltre 20 anni punto di riferimento per tutti gli appassionati della subacquea.

Non si tratta di un concorso: è il riconoscimento prestigioso alla foto e al reportage che meglio sappiano interpretare lo spirito di cultura per il mare, i relitti, la storia e la subacquea, che animò ininterrottamente il lavoro di Andrea.

Saper vedere, emozionarsi e raccontare con le immagini. Un’esperienza personale di ricerca, curiosità, passione. Il puro piacere di raccogliere le prime parole di un racconto e farlo proprio, che fa la differenza tra una foto bella e una foto buona. Raccogliere il testimone di Andrea, e andare oltre se possibile.
Questo, è il senso del Trofeo Ghisotti.
Mettere in moto talenti e passione, stimolare il meglio di questa meravigliosa attività che è la fotografia di relitti.

Il Trofeo è suddiviso in due categorie:

  • FOTO SINGOLA
  • REPORTAGE (3 foto corredate da un testo e didascalie alle foto)

LOCANDINE TROFEI